ANCHE NOI FACCIAMO IL TIFO PER L'ITALIA!!!

6 commenti
Per chi ancora non lo sapesse... (ma c'è qualcuno che ancora non lo sa?!?)... sono iniziati i Mondiali di calcio!!!
A casa mia ogni sera la TV è sintonizzata su canali che trasmettono le partite... con grande noia mia e della piccoletta: ma d'altra parte marito e figlio 15enne non sentono ragione!
Questa sera però... gioca l'Italia e quindi anch'io guarderò volentieri la partita con tanto di tifo sfegatato!
Per evitare capricci della signorina, che a 8 anni e mezzo non è che le interessi molto della partita, e sentirmi dire ogni 2 minuti: "Ma io voglio vedere i cartoni...", "Ma quando è finita?", "Ma io non voglio vedere la partita!", ho cercato di coinvolgerla e appassionarla a questo evento e quindi già da qualche giorno è partita una produzione "industriale" di bandierine e gagliardetti tricolore!
Fogli di carta dipinti con i pennarelli, con le tempere, bandierine realizzate con carta velina e carta crespa, anche un pezzetto del nostro marciapiedi è stato colorato con i gessetti di colore verde, bianco e rosso.
Ora voleva qualcosa da mettersi addosso... tipo... un braccialetto!
Allora apriamo cassetti, cestini del cucito... e andiamo alla ricerca di fili, nastrini, cordoncini dei fatidici 3 colori.
Io ho trovato questi rimasugli di fili di cotone
AVANZI TRICOLORE 
... ottimi per fare un braccialetto!
Noi abbiamo realizzato una treccia...
 BRACCIALETTOTRICOLORE
 ...e raggiunta la lunghezza desiderata l'abbiamo annodata al braccio! Ecco un braccialetto molto trendy: quest'estate il tricolore va molto di moda!
BRACCIALETTOTRICOLORE FINITO
Non contenta ha voluto realizzare anche "qualcosa che faccia rumore" per esultare nel momento del goal (sperando ce ne siano!)
Abbiamo realizzato una "maracas"!
Ci serve:
* una bottiglietta vuota di plastica (ci servirà anche il tappo)
* sassolini o riso, pasta, ceci, fagioli secchi... quello che troverete in casa 
* i fili di cotone di cui sopra (o nastrini, lana, cordoncini...)
  FRANGE TRICOLORE
Facciamo un buco sul tappo e infiliamo tutti questi fili, fermiamoli poi con un nodo.
DETTAGLIO FRANGE
Ora decoriamo la bottiglietta!
Lasciate che siano i bambini a decorare la bottiglietta: possono farlo incollandoci sopra pezzetti di carta verde, bianca e rossa, pezzi di stoffa, possono dipingerla (meglio con gli acrilici: le tempere tendono a non attaccare bene sulla plastica... eventualmente aggiungete alle tempere un po' di colla vinilica: il colore aggrapperà un po' di più ottenendo un effetto simile a quello del colore acrilico).

Io ho trovato nella cassetta degli attrezzi di mio marito del nastro adesivo bianco e rosso, mancava il verde... allora ho optato per una strisciolina di carta velina di quel colore, la piccoletta poi ha provveduto ad incollare il tutto.
NASTRI ADESIVI TRICOLORE
Terminata questa operazione non resta altro da fare che mettere dentro alla bottiglietta dei sassolini (o leguni secchi, riso, pasta...), mettiamo il tappo...
Ed ecco la nostra "maracas casalinga", con tanto di frange tricolori!

MARACAS TRICOLORE
Il rumore lo fa, i colori dell'Italia ci sono... direi che è proprio perfetta!
Se proprio volete farvi del male... si può realizzare la maracas usando delle lattine di bibita al posto delle bottiglietta di plastica!
In questo caso il rumore però sarà proprio assordante, degno di una finale dei mondiali... ma ora non montiamoci la testa: per il momento accontentiamoci delle maracas-bottigliette!
Forza azzurri!!!!






Questo post partecipa al:

Da Mamma a Mamma







6 commenti

  1. Forza Azzurri!!! Non deludeteci...

    Ciao
    Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo un po' ci hanno deluso... Speriamo bene per la prossima volta!

      Elimina
  2. Che figata questi gadget! Assolutamente da copiare...speriamo bene per stasera ;-)

    Bacioni e buon we ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa' tanto che non hanno portato molta fortuna questi gadgets... Per la prossima partita mi sa' che pernso a qualcos'altro!

      Elimina
  3. Ottima idea che copierò quando la mia ora Inquilina, domani Piccoletta, si annoierà insieme a me :P Per questa volta mi sono dovuta accontentare di twittare di nascosto sul cell perchè non potevo mica fare come con la prima partita, ovvero approfittare dell'orario e offrirmi come baby sitter dei bimbi degli amici che si erano addormentati (salvo poi l'aver dormito insieme a loro!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho preso sonno prima dell'inizio della prima partita!
      Questa invece, che era ad un orario accessibile, l'ho guardata tutta... ma era meglio se dormivo :-(
      Ciao

      Elimina

Grazie per aver lasciato un tuo commento, sarà pubblicato il prima possibile!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Mamma aiuta Mamma