Ogni bambino ha i suoi tempi, anche per cominciare a parlare.

Nessun commento

Ogni bambino ha i suoi tempi

Care mamme, spesso ci ritroviamo a fare "paragoni" su ogni svariato argomento riguardante i nostri figli: Quando ha iniziato tuo figlio a gattonare? E a camminare? Quando hai tolto il ciuccio? Mio figlio il pannolino non lo porta più da quando aveva 8 mesi e il tuo? Dorme ancora con voi? Già dorme nella sua camerata tutto solo? Niente nido? Allora qualche parolina la dice?
Insomma sempre messe a confronto con una miriade di standard dettati dalla società che ci circonda, ma sappiamo tutte che alla fine è proprio così...OGNI BAMBINO HA I SUOI TEMPI.

Ed è proprio dell'ultima domanda che voglio parlarvi, ovvero...ALLORA QUALCHE PAROLINA LA DICE? Tante volte mi sono ritrovata a pensare se mio figlio avesse qualche "ritardo nel linguaggio", ma Edoardo sulla soglia dei 21 mesi finalmente è arrivata la sua svolta, ora non dico che detta poesie come un piccolo Shakespeare, ma finalmente ha iniziato a ripetere le mie parole.

Ogni bambino ha i suoi tempi, anche per cominciare a parlare.



C'è chi ama l'estate e chi invece...

Nessun commento
Okey, questo post irriterà gli amanti del mare e del caldo, mentre forse, farà sorridere chi, come me, non ama molto questo periodo dell’anno.

Precisiamo: caldo, mare, spiaggia, casa in riva al mare, mi possono far ricredere.
Caldo, mare, città: mi fanno solo irritare.

C'è chi ama l'estate e chi invece...


730/2018 – PERCHE’ FARLO E ENTRO QUANDO

Nessun commento

Informazioni sul 730 


In questo periodo, per quanto riguarda il mio lavoro, ci troviamo nel periodo più caldo dell’anno, ovvero quello della dichiarazione dei redditi, più comunemente chiamato 730.
Secondo quanto stabilito dal sistema tributario italiano, dovrebbero effettuare la dichiarazione dei redditi tutti i contribuenti che hanno posseduto nel 2017 come stabilito dall’art. 7 del Tuir: 

a) redditi fondiari; 
b) redditi di capitale; 
c) redditi di lavoro dipendente; 
d) redditi di lavoro autonomo; 
e) redditi d'impresa; 
f) redditi diversi.

730/2018 – PERCHE’ FARLO E ENTRO QUANDO



Libri per crescere: Peter Pan

Nessun commento

Peter Pan di Barrie & Frezzato - Edizioni Lavieri

Questa settimana vorrei proporvi un classico come Peter Pan ma nella versione illustrata dalla meravigliosa mano di Frezzato.

La storia originale di Peter Pan è leggermente diversa da quella che conosciamo: Peter non è proprio il dolce bambino con le orecchie a punta disegnato da Walt Disney ma è un bel tipetto che rapisce i bambini che cadono dalle loro culle e dalle loro carrozzine per portarli per sempre sull'Isola che non c'è.


Libri per crescere Peter Pan di Barrie & Frezzato Edizioni Lavieri



LAVORETTI CON LE CONCHIGLIE (parte 3)

Nessun commento

Lavoretti estivi: come creare qualcosa con le conchiglie

In questo periodo dell'anno, dove la maggior parte di noi è al mare o si prepara per andarci, mi piace cercare in rete dei lavoretti da fare con le conchiglie... chi non adora passeggiare sul bagnasciuga e raccogliere questi delicati e affascinanti gusci di madreperla?
Ecco alcune creazioni che si possono realizzare con le conchiglie:
* possiamo ricoprire un anonimo vaso di terracotta e creare questi bellissimi vasi, adattissimi per decorare la casa al mare ma anche il nostro terrazzo e creare un ambiente tipicamente marino che rallegri le nostre giornate in attesa che arrivino le tanto sospirate vacanze...

lavoretti con le conchiglie
Fonte: Pinterest

Il nostro menù settimanale

Nessun commento
Un grande dilemma che accomuna tutte noi mamme è sempre lo stesso...COSA CUCINO QUESTA SERA?
Ecco perché avere un menù settimanale aiuta nell'organizzazione giornaliera sia dei nostri pasti che quelli dei nostri bambini, insomma una strategia per tutta la famiglia.

Io e il mio compagno da qualche settimana seguiamo la dieta di Melarossa, optando per la soluzione del pasto veloce a pranzo e cena con piatto cucinato, in modo da cucinare ad ogni pasto solo per il nostro Edoardo.

Il nostro menù attualmente non tiene conto di dover incastrare i pasti con quello che mangiano solitamente i bambini al nido/materna, quindi in pochi minuti riesco a stilare un menù semplice, vario e veloce.


Il nostro menù settimanale
lista spesa settimanale


Letture d'estate: "Non sparare, baciami", romanzo d'amore.

Nessun commento

Non sparare, baciami di Sharon Krum

Ero alla ricerca di un avvincente romanzo d’amore che mi tenesse compagnia durante le vacanze estive, nonostante avessi i miei dubbi sulla riuscita della lettura con 3 bimbi circolanti in casa.
Così durante un  rapido giro in biblioteca mi sono imbattuta in “Non sparare, Baciami” di Sharon Krum (scrittrice newyorkese di origine australiana).
Questo libro mi ha appassionato così tanto da sottrarmi diverse ore di sonno e in buona sostanza ho divorato le sue 268 pagine in meno di una settimana!

La prima pubblicazione del libro è del 2005, io l’ho preso in prestito nella biblioteca della mia città, ma su Amazon lo si trova facilmente.

Non sparare, baciami



VEDI NAPOLI (CON IL BEBÈ) E POI MUORI (DI STANCHEZZA)

Nessun commento

Rivisitazione del famoso detto popolare da parte di una turista mamma


Lo dice anche il proverbio. Si vede che chi l’ha ideato era una mamma in visita alla città partenopea. Vedi Napoli e poi muori. Sí, ma di stanchezza!!!

Questo è il resoconto dei 4 giorni che abbiamo appena passato io e Lisa, 14 mesi, nel capoluogo campano e non pretende di essere una guida di viaggio, ma solo un racconto autobiografico, quindi non ci troverete consigli particolari se non quello di andare a Napoli se non la conoscete ancora, perchè ne vale davvero la pena
Certo se vi armate anche delle braccia forti del papà forse è meglio, perchè la sottoscritta ha fatto la spavalda e si è fatta mezzo viaggio con la bimba in braccio, quella bimba che non mangia niente eppure è 13 kg di morbidezza. L’altro mezzo dormiva nel marsupio, 10 minuti qua e 10 lá nel passeggino e nei momenti di panico assoluto della mia schiena abbiamo usato l’aiuto da casa grazie alla presenza della nonna. Pubblico non pervenuto.

VEDI NAPOLI (CON IL BEBÈ) E POI MUORI (DI STANCHEZZA)


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Mamma aiuta Mamma